Articoli sull'asparago di bassano

Asparagi stellari, Bassano prova a coltivarli su Marte

 

Il responsabile della missione Nasa sul pianeta sarà alla rassegna del prodotto: lì sarà proposta la coltivazione

BASSANO DEL GRAPPA (Vicenza) - La presenza di acqua e di terreno alcalino su Marte renderebbe il pianeta rosso un sito ideale per la coltivazione degli asparagi bianchi di Bassano del Grappa. Un’ipotesi che produttori e ristoratori bassanesi prendono con la massima serietà al punto da affidare al responsabile della missione «Phoenix Mars Lander» della Jet Propolsion Laboratory della Nasa, Barry G. Goldstein, il battesimo della 29° edizione della rassegna «A tavola con l’asparago bianco di Bassano - asparagi e vespaiolo».


Il dirigente Nasa sarà a Bassano il prossimo 19 marzo per presentare l’esplorazione marziana dello scorso anno. Il 19 marzo per i bassanesi equivale al fischio d’iniziò della stagione degli asparagi bianchi, buoni secondo la tradizione da San Giuseppe a Sant’Antonio, il 13 giugno. La rassegna «Asparagi e Vespaiolo», che sarà presentata nell’auditorium vitreo delle bolle architettoniche dell’industria Nardini, prevede un calendario di serate da marzo a giugno nei ristoranti del Gruppo, dedicate agli asparagi e al Vespaiolo DOC Breganze, vino bianco caratteristico dell’area, dall’invidiabile freschezza e caratterizzato da una naturale, spiccata acidità.

 

 

Fonte: Corriere.it

Mazzo asparagi bianchi di bassano del grappa dop